Produttori

Categorie

Allevare api: diventa apicoltore con i nostri consigli

Pubblicato : 08/02/2019 13:15:02
Categorie : Allevamenti

Come allevare api in modo corretto ed ottenere il miele

Allevare Api

Apicoltura come iniziare

I primi passi che dobbiamo fare se vogliamo allevare api , è conoscere il periodo adatto ed il luogo giusto.

Il periodo migliore per avviare un allevamento api è la primavera, per il semplice motivo che la vegetazione inizia ad essere florida e ricca di polline, al contrario dell' autunno o inverno dove le piante sono in letargo .

Nel caso si volesse allevare api proprio in quel periodo, bisognerebbe ovviare alle carenze di cibo, realizzando delle semine o impianti di essenze che fioriscono in quel periodo oppure acquistare prodotti per la nutrizione - alimento per api

Individuato il periodo, qual'è il luogo più adatto per creare un allevamento di api?

Escluderemmo vivamente di poter allevare api in città, perchè il verde dei centri urbani non potrebbe mai soddisfare il fabbisogno delle api ,portando alla morte dei piccoli insetti.

Questo significa, che il luogo ideale per praticare l'apicoltura dovrà essere ricco di erbe e vegetazione di ogni tipo, fonti di nettare, propoli e polline, nutrimenti fondamentali per le api.

Quindi l'apicoltore dovrà conoscere bene il territorio e valutare se la vegetazione presente sia soddisfacente per aprire un allevamento di api; ancora meglio se possedete una campagna molto estesa, perchè potrete affidarvi sulle vostre semine e coltivazioni e apprendere il periodo di fioritura delle piante, riuscendo a capire quali saranno i momenti più difficoltosi per il nutrimento delle api.

Ovviamente il periodo più carente per l'alimentazione delle api è la stagione fredda, dove le fioriture scarseggiano, per questo vi consigliamo di coltivare piante come l'edera ed il nocciòlo che fioriscono proprio ad inizio e fine stagione.

Allevare le api, come diventare Apicoltore

Diventare Apicoltore

Innanzitutto, non iniziate con tanti alveari ma con pochi,massimo tre, per avere tutto sotto controllo e potervi dedicare meglio ad ogni fase dell'allevamento in modo corretto.

Gli alveari devono essere collocati in luoghi asciutti ed abbastanza soleggiati, ma soprattutto devono avere a disposizione fonti idriche pulite:  non sottovalutate questo aspetto,se necessario create o comprate degli abbeveratoi, soprattutto se l'allevamento è posto in zone con fonti di acqua non sicura, onde evitare l'avvelenamento delle api.

Acquistati gli alveari, dovrete procurarvi le api ed avrete a disposizione tre modi: 

  • Acquistare una colonia interna o più famiglie da un altro apicoltore
  • Raccogliere uno sciame
  • Prendere le api in natura da alberi e pareti

Vi consigliamo di scartare la seconda e terza ipotesi essendo alle prime armi e optare per l'acquisto di una colonia da un altro apicoltore.

Se non vuoi rischiare, ti consigliamo di acquistare inizialmente almeno due colonie, dunque due api regine, qualora qualcosa vada storto in uno degli alveari e una delle regine dovesse morire avrai almeno una seconda opportunità, avvalendoti della tecnica di scambio di telaini tra le arnie per api, che consiste nell'introdurre un telaino di covata nella colonia priva dell'ape regina in modo da consentirne di farne nascere una nuova.

Ricordatevi che per accedere ad un'arnia per apicoltura per prelevare il miele o pareggiare i telaini, occorre sempre avere la giusta attrezzatura da allevatore api, che vi elenchiamo di seguito:

 -Velo di protezione per il viso e la testa

-Guanti rinforzati

-Tuta apicoltore e stivali 

-Un affumicatore, vale a dire uno speciale attrezzo costituito da un cilindro in metallo collegato ad un soffietto da cui esce del fumo, il quale, una volta gettato contro le api, le indurrà a nutrirsi diventando più docili e tranquille.

-Attrezzature per l’estrazione del miele (pennelli e smielatori)

Se avete ascoltato i nostri consigli, dopo qualche tempo ,potrete raccogliere il miele prodotto dalle api: basterà separare le api dall'alveare tramite il pennello apposito, oppure con delle particolari sostanze chimiche che, avendo un odore sgradevole, spingono fuori le api in modo spontaneo; dopo potrete utilizzare gli smielatori per raccogliere il miele oppure raccoglierlo a mano.

 Adesso mi domanderete: quanto miele produce un arnia?

Se ben trattata, una colonia di api può arrivare a produrre oltre 40 kg di miele all’anno. Le api operaie vivono dalle 3 alle 6 settimane, durante le quali riescono a raccogliere fino ad un kg di nettare.

 Su EbcProfessional.com, troverete nella categoria Apicoltura:attrezzature e prodotti , tutto quello che vi serve per iniziare la pratica di allevamento api.

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)