Produttori

Categorie

Legni da ardere: caratteristiche e potere calorifico

Pubblicato : 17/11/2020 09:03:35
Categorie : Agricoltura

legni da ardere

Quando dobbiamo scegliere i legni da ardere per il riscaldamento o anche solo per un arrosto, dobbiamo considerare diversi fattori come la resa, il potere calorifero, l'umidità del legno, la qualità di fumo e gli aromi prodotti dalla combustione.

E' bene sapere, che per ottenere una combustione completa con rendimento molto elevato, i legni da ardere devono essere secchi ,con almeno 2 anni si essiccamento ed un tasso di umidità tra il 15 e il 20%.

Se l'essiccazione dei legni da ardere non è corretta, l'umidità che essa può contenere può superare il 50%, limitandone il rendimento della combustione e creando molte fuliggini nella canna fumaria, rendendo necessaria la continua pulizia del camino.

 

Tipi di legna da ardere

Possiamo suddividere i legni da ardere in due gruppi: Legna Dolce e Legna Forte

Rientrano nel gruppo di legna dolce gli alberi di:

-Abete

-Pioppo

-Ontano

-Castagno

-Salice

-Pino

Questi alberi, hanno legni da ardere facile da mandare in combustione ma che si consumano in fretta, oltre a creare più catrame di carbone, fattori questi che ne sconsigliano l'utilizzo per il riscaldamento (camini o termocamini) ma li rendono adatti per i forni, quindi per fare pizze o pani.

Nel gruppo della legna forte troviamo invece:

-Quercia

-Leccio

-Faggio

-Olmo

-Betulla

-Frassino

-Rovere

-Carpine

Questi alberi, sono composti da legni che bruciano molto più lentamente con piccole fiamme, riducendo al minimo l'emissione di fumi nocivi, fattori che li relega a miglior legna per camino e per il riscaldamento domestico in generale.

legno di faggio

Potere calorifero del legno

Dopo aver elencato le varie tipologie di alberi, in base alle caratteristiche, per stabilire quale sia il migliore per il riscaldamento, dobbiamo calcolare il potere calorifico legna da ardere.

Il potere calorifico della legna è la quantità di calore sviluppata dalla combustione, per ogni chilogrammo di legno bruciato, caratteristica che ne determina la resa e livello di essiccazione.

Dopo le prove effettuate, possiamo stimare questa classifica sul potere calorifico e sulla durata della legna da ardere:

Quercia - potere calorifico 4631 - lunga durata

Faggio - potere calorifico 4617 - lunga durata

Abete - potere calorifico 4600 - breve durata

Betulla - potere calorifico 4698 - media durata

Larice - potere calorifico 4050 - breve durata

Castagno - potere calorifico 4600 - breve durata

Pioppo - potere calorifico 4130 - media durata

Olmo - potere calorifico 4300 - lunga durata

Ontano - potere calorifico 4400 - breve durata

Pino - potere calorifico 4900 - breve durata

Olivo - potere calorifico 3500 - lunga durata 

legno da ardere

In base ai nostri risultati ,la miglior legna da ardere per stufa e la migliore legna per camino o termocamino, sono il Faggio, la Quercia o Carpine.

Su Ebc Professional trovi le attrezzature agricole per tagliare la legna e utilizzarla per le proprie esigenze, come la Motosega a batteria prodotta da Makita e Ryobi, le Motoseghe da potatura e da taglio prodotte da Efco, la Spaccalegna a benzina prodotta da Famag Srl.

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)