Produttori

Manutenzione e Cura del prato in primavera

Pubblicato : 15/03/2018 17:14:44
Categorie : Giardinaggio

Cura del prato

La perfetta manutenzione e cura del prato si svolge in quattro fasi, terminatoil freddo e piovoso inverno, il tuo giardino ha bisogno di alcune cure per una netta ripresa del prato erboso e per prepararsi ad affrontare al meglio la possibile usura del caldo estivo. Lo strumento del noleggio permette, sia agli esperti giardinieri che al singolo privato, di munirsi per lo stretto tempo necessario di eseguire il lavoro, delle migliori attrezzature reperibili sul mercato. 

Se vuoi un giardino sempre in forma, è giusto sapere che un maggior numero d'interventi, anche di breve durata, permette un'adeguata e un'ottimale manutenzione prato.
Elenchiamo di seguito alcuni utili consigli su come operare e su quali attrezzature optare per ottenere il miglior risultato.

Fase 1: Tagliare il prato in primavera

Sembra scontato, ma una cosa molto importante da fare è riprendere a tagliare l’erba del prato. Per i primi tagli dopo l’inverno, si consiglia di utilizzare un’altezza di taglio abbastanza alta per non stressare eccessivamente l’erba.
Inoltre, è bene scegliere una pomeriggio non piovoso. Ricordatevi di non utilizzare il mulching, ma il sacco di raccolta: in questa fase, il prato ha bisogno di respirare.

Fase 2: Arieggiatura

Questo importante processo è spesso decisivo per ottenere un prato in salute.
La cotica erbosa, formata da erbe, radici e altri residui, costituisce uno spessore che impedisce il passaggio di acqua, luce e nutrienti al terreno sottostante. Ma come arieggiare il prato? L’arieggiatura, che viene fatta con strumenti come l’arieggiatore, è finalizzata a riportare in superficie questi residui che possono essere asportati dal terreno.
È importante che questo procedimento venga fatta a primavera o prima dell’inizio dell’inverno.

Fase 3: Concimare e Irrigare

Quando concimare il prato? La Concimazione prato è essenziale per poter ottenere un manto erboso verde e forte. In questo periodo di risveglio e di rinascita dell’erba è importante utilizzare dei concimi a base di azoto, elemento nutritivo molto importante, e magari a lento rilascio in modo da non accelerare eccessivamente la crescita dell’erba in questo periodo climaticamente ancora instabile.

L’irrigazione prato è molto importante anche in primavera. Se apparentemente il prato sembra umido, non è detto che abbia il giusto apporto di acqua. Questo potrebbe avvenire sopratutto se la primavera è calda e ventilata: il primo strato potrebbe essere umido, ma sotto potrebbe essere asciutto. Per questo, è buona cosa prevedere una giusta irrigazione anche nel periodo primaverile.

Fase 4: Rigenerazione o nuova semina

Se il prato in primavera è visibilmente impoverito e si presenta con chiazze rade o scolorite, forse è il caso di seminare nuovamente. Ovviamente dopo aver arieggiato a dovere il terreno. La primavera è comunque il periodo migliore per rinfoltire e seminare nuovamente.

Sul Ebc Professional trovate le migliori attrezzature e macchine agricole per la cura e manutenzione del vostro prato :

Rasaerba
Arieggiatore
Spandiconcime
Concimi

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)