Produttori

Pulizia e Manutenzione Decespugliatore

Pubblicato : 15/02/2018 21:43:27
Categorie : Attrezzature Agricole

Manutenzione decespugliatore

Manutenzione decespugliatore

Come qualsiasi attrezzo, anche il decespugliatore necessita di manutenzione, prima tra tutte, l’affilatura delle lame così da garantire un taglio netto e senza sbavature.

La manutenzione decespugliatore a scoppio è segnalata sul libretto di uso che accompagna l’attrezzo. Prima di proseguire con qualsiasi intervento di manutenzione del decespugliatore è necessario svitare la candela o comunque assicurarsi di operare a motore spento.

Innanzitutto è bene precisare che se il decespugliatore dovrà rimanere inutilizzato per più di un mese, è necessario smontare il disco e svuotare il serbatoio della miscela.

 Il disco o la testina vanno rimossi per pulire e oliare le parti metalliche così da prevenire la formazione di ruggine. In caso di ruggine già formata, meglio rimuoverla impiegando della carta abrasiva grana sottile o con una spazzola di ferro delicata.

Per garantire un buon funzionamento del motore e preservare le componenti in gomma, prima di affrontare periodi di inutilizzo è necessario scaricare la miscela sia dal serbatoio, sia dal carburatore. Per svuotare il carburatore dovrete avviare il motore fino a esaurimento del carburante, tale precauzione non è indispensabile se fate uso di benzine alchilate.

Per la corretta manutenzione  decespugliatore assicuratevi di utilizzare solo miscela di qualità e idonea al proprio decespugliatore

 Altro passaggio fondamentale consiste nel togliere la candela e immettere nel cilindro alcune gocce di olio; tirate la funicella di avviamento per diverse volte così da distribuire l’olio in modo uniforme nella camera di scoppio.

Per terminare avvitate la candela e, in vista di periodi di inutilizzo, lasciate scollegato il relativo cavo fino al prossimo impiego.

Per evitare la formazione di ruggine, dopo ogni utilizzo, pulite il disco di taglio e la testina rimuovendo i residui di erba e asciugando il disco dall’umidità residua.

 Se avete tagliato un prato malato, lavate le lame con alcool o con acqua ossigenata per evitare di trasmettere l’infestazioni ad altre aree del giardino. Dopo ogni utilizzo controllate il serraggio delle lame.

 Ecco delle semplice regole per la corretta pulizia del decespugliatore:

  1. Controlla il livello del grasso della coppia conica: per far funzionare al meglio la coppia conica ogni 20/30 ore di lavoro andrebbe smontata per controllare il livello del grasso. Raccomandiamo l’uso di grasso di qualità al bisolfuro di molibdeno
  2. Pulisci e controlla la candela: all’incirca ogni 20/30 ore di lavoro sarebbe bene controllare la candela. Pulire le incrostazioni tra gli elettrodi e controllare la distanza tra questi. Se eccessivamente bruciata e usurata è il caso di cambiarla. Una candela mal funzionante può impedire l’avvio del decespugliatore o rendere instabile la combustione della miscela
  3. Pulisci il filtro dell’aria: la frequenza ottimale per la pulizia del filtro sarebbe dopo ogni utilizzo. Pulire il filtro con un pennello e con un compressore. Usare uno sgrassante e controllare che sia in buono stato. Se il filtro non funziona correttamente è possibile che consumi più carburante e che l’accensione sia difficoltosa.
  4. Stringi viti e bulloni: è molto importante controllare che le viti e i bulloni del decespugliatore siano ben stretti. Le vibrazione della macchina al lavoro potrebbero farli allentare
  5. Spazzola e rimuovi i residui delle lame: se state utilizzando delle lame di taglio è bene tenerle lubrificate e pulite per prevenire corrosioni da parte della linfa acida di alcuni tipi di vegetazione e in generale la creazione di ruggine. Esistono dei lubrificanti spray. Dopo aver finito il lavoro è bene asportare tutte i residui con una spazzola dura.
  6. Pulisci il filtro del carburate: è necessario pulire anche il filtro del carburante: questo è estremamente efficiente ma deve essere controllato abitualmente. La pulizia può essere fatta con aria compressa in direzione contraria a quella in cui scorre la miscela. Se la superficie è particolarmente usurata è meglio sostituirlo.
  7. Sostituisci olio motore: se il tuo decespugliatore è a benzina (motore 4 tempi) è necessario controllare periodicamente anche l’olio del motore

 

  1. Controlla la marmitta: all’interno della marmitta di scarico si possono sedimentare delle scorie e formare dei grumi: questi ostruiscono il passaggio dei gas di scarico. Controllate sempre che il cilindro sia pulito

Sul nostro sito trovate i migliori decespugliatori sul mercato:

Decespugliatori

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)